AGLIO? NO, GRAZIE…

 

Aglio? no grazie! Questa è la risposta tipica di chi si sente chiedere se gradisce un piatto dove sia presente l’aglio…ma siamo sicuri che questo non ci porti vantaggio?

IO DICO PROPRIO DI NO!

                                     PROPRIETA’ DELL’AGLIO

Il principale principio attivo, l’allicina, vanta infatti un sacco di effetti benefici: antisettico contro numerose malattie, sia virali che batteriche, antitrombotico ( fluidifica il sangue), disinfettante generale, antielmintico ( vermifugo ) e rafforzatore del sistema immunitario. Non a caso è consigliato, insieme a cipolla e cicoria, una delle migliori fibre solubili utilizzabili come ottimo substrato per la nostra flora batterica intestinale, la quale, come è noto, è responsabile per circa un 80% della proliferazione, maturazione ed attivazione dei globuli bianchi.

Oltretutto si rivela anche un ottimo antizanzare, in quanto traspira dalla pelle…addirittura si dice che schiarisca la voce, non si spiegherebbe perchè il Maestro Pavarotti si dice mangiasse uno spicchio di aglio intero crudo prima di salire sul palco a cantare!!

Può prevenire la formazioni di neoplasie, di malattie cardiache ed inoltre è dimostrato sperimentalmente che inibisce la biosintesi del colesterolo, inibendo anche la formazione quindi delle placche aterosclerotiche (gli ateromi).

COME CONSUMARE L’AGLIO

Come si consuma? Sarebbe meglio crudo ( max uno spicchio al giorno) ma per molti , me compreso, nonostante abbia per l’aglio una venerazione, non si affronta! Sia per se stessi che per chi ti sta vicino…comunque raccomando spaghetti aglio olio e peperoncino 3-4-volte alla settimana, il condimento lo facciamo con olio extravergine di oliva, spicchi di aglio crudo tritati e messi leggermente a soffriggere per qualche secondo, questo perchè più la temperatura aumenta, più le molecole, che sono termolabili, possono degradarsi e non svolgere più la loro funzione benefica.

      CONTROINDICAZIONI ED EFFETI COLLATERALI

Attenzione: non adatto a chi fa terapia con anticoagulanti ( Coumadin, Cardioaspirina,Sintrom), FANS e cortisonici, a chi soffre di emorroidi e ragadi anali e chi è ipoteso. Del resto stessa azione sinergica hanno il Gingko, il Serenoa Repens, la cipolla e gli antociani ( coloranti naturali rosso-viola della frutta e della verdura ). Può dare ipotensione, attenti quindi se tendete ad avere pressione bassa ed ipotensione posturale.

 

Tempo fa mi è stata fatta una domanda direi “vegetale”: E’ VERO CHE PRIMA DI MANGIARE UNO SPICCHIO DI AGLIO OCCORRE TOGLIERE LA PARTE VERDE CHE HA NEL MEZZO?DICONO CHE NON SIA MOLTO DIGERIBILE O QUANT’ALTRO…E’ VERO?lE RISPOSTE AL RIGUARDO SONO…GRADITISSIME!!

GRAZIE!!

Buon appetito!!

Alberto

About albertissimo

Ciao mi chiamo Alberto, di professione faccio il farmacista ed ho deciso di creare questo blog per condividere con voi tutto ciò che riguarda la salute in tutti i suoi termini, dalla A alla Z! Potrete discutere con me ed altri utenti di articoli, chiedere consigli, trovare risposte, esprimere opinioni su tutto quel che riguarda farmaci, alimentazione, fitness, nutrizione, patologie, farmacie, stile di vita ecc.! Sarà bello conoscere nuovi amici e parlare di salute e benessere, con uno sguardo all'etica, al risparmio economico ed alla prevenzione! Vi aspetto, chidetemi ciò che volete...non pensateci! Buona salute a tutti!! Alberto View all posts by albertissimo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: